Forse Rocco abita ancora qui

La mostra “L’epopea di Rocco e i suoi fratelli” si è conclusa da poche settimane, sarà per questo che passare in via Birago (Argonne-Città Studi) in questi giorni emoziona un po’.

Milano, via Birago. Novembre 2013

Milano, via Birago. Novembre 2013

Perché è qui che Rocco e la sua famiglia trovano casa nel 1960, a Milano e nella storia del cinema. Il palazzo che ospita il famoso seminterrato è un bell’esempio di architettura popolare, firmata negli anni ’30 da Franco Albini, Renato Camus e Giancarlo Palanti.

Chi ricorda l’ingresso nel cortile della famiglia, mentre spinge il carro con i suoi bagagli, non può non notare il cartello (fotografato in questi giorni) sul cancello: l’invito è a “condurre a mano” cicli e motocicli. Sembra che qui nessuno voglia dimenticare quel cortocircuito tra antico e moderno che Luchino Visconti filmò in via Birago 2.

Il cancello di via Birago 2, oggi.

Il cancello di via Birago 2, oggi.

Per rinfrescare la memoria vale la pena riguardare la scena, e la sceneggiatura, sul sito Titanus.

La Redazione TWB della Biblioteca Valvassori Peroni ha girato anche un reportage che mostra quanto quell’avvenimento abbia segnato la vita del condominio. Come si dice in questi casi? Buona visione e se passate da via Birago ricordatevi il n. 2

via Birago 2. Milano

via Birago 2. Milano

*La mostra “L’epopea di Rocco e i suoi fratelli” è stata organizzata dalla BIBLIOTECA – VALVASSORI PERONI, in via C. Valvassori Peroni 56, Milano.